I nostri figliuoli

DE MARCHI EMILIO

“Padri troppo rigorosi e austeri e figli timidi, paurosi della propria ombra o, al contrario, abili falsificatori di attestati scolastici; genitori tra cui c’è solo un equilibrio apparente di convenienze e convenzioni sociali e figli che, nati nell’equivoco da persone che non si amano, “portano nel sangue il germe dell’equivoco e della falsità” e sono “bugie incarnate”; e ancora gli egoisti del matrimonio per quali i figli sono “un di più noioso”. De Marchi nelle pagine di questa Strenna a beneficio dei piccoli ospiti del Pio Istituto dei Rachitici di Milano, tratta il tema complesso e insidioso dell’educazione dei figli. Riproduzione a richiesta dell’edizione: Tipografia dell’Istituto Italiano d’Arti Grafiche, 1894.”

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.