Il casellante

CAMILLERI ANDREA

 

Anno 1940. A Nino è capitata la fortuna di vedersi assegnata, avendo perso due dita per un incidente sul lavoro, la sorveglianza di un casello ferroviario sulla linea costiera a binario unico, che andava da Vigata a Castelvetrano, percorsa da un trenino a vapore composto di sole tre carrozze, ognuna con una verandina che d’estate veniva allestita con delle tende a strisce verdi e rosse per riparare dal sole i passeggeri..

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.