Il pollice dell’ingegnere

Evidentemente Doyle scrive i suoi racconti con un’idea precisa in mente: impedire la sensazione del già visto, annullare la prevedibilità della sceneggiatura, sondare nuovi scenari di tensione psicologica e narrativa. L’avventura del pollice dell’ingegnere ci trasferisce in una Londra notturna da vivere sul filo del rasoio e da fotografare con una pellicola molto sensibile capace di registrare un solo altro colore oltre al nero. Quello del rosso sangue.

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.