La grammatica dei mammiferi

PELLIER WILLIAM

La “Grammatica dei mammiferi” si presenta come un insieme di frasi, senza personaggi, che mettono in gioco le problematiche della rappresentazione (di sé, di uno spettacolo, dei rapporti umani e sociali, della vita psichica, pulsionale…). Una moltitudine di frammenti di storie, alle volte da completare, si intrecciano, partendo dal corpo umano per aprirsi al corpo sociale. Per l’attore, questi molteplici frammenti sono altrettanti inviti al gioco scenico e soprattutto alla performance. Il pubblico, quanto a lui, è invitato a confrontarsi direttamente alla qualità della sua presenza e al suo “statuto di pubblico”. Chi è guardato, cosa si viene a guardare, chi partecipa? Nello svolgersi della trama, appare un uomo, che non appartiene ad alcun frammento di queste storie, ma che si trova coinvolto in un “dispositivo” che lo obbliga alla dimostrazione ininterrotta delle sue competenze, alla libera circolazione delle sue pulsioni. Si delinea così, forse, la figura dell’uomo contemporaneo.

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.