Oltre la tolleranza

ANDÒ SALVO, SBAILÒ CIRO

ciro-oltre-la-tolleranza

Con il crollo del muro di Berlino e lo sviluppo dei processi di globalizzazione, la civiltà occidentale s’è trovata ad affrontare un problema che sembrava sepolto: il conflitto religioso. Fin dalle proprie origini, la civiltà islamica ha contestato il primato dell’Occidente, rivendicando la propria capacità di raccogliere e custodire sia la tradizione ebraico-cristiana sia l’insegnamento del pensiero greco. I grandi mutamenti geopolitici a cavallo degli anni 80/90, la moltiplicazione dei flussi migratori e i processi di “de-territorializzazione” hanno portato le due civiltà, quella occidentale e quella islamica, a un confronto quotidiano. Le strutture stesse del diritto occidentale sono messe a dura prova. È sufficiente il vecchio concetto di “tolleranza”, che si limita a riconoscere il diritto di ciascuno a coltivare la religione che più gli aggrada? La tragedia dell’11 settembre ha reso drammaticamente visibile quale potrebbe essere l’esito di uno scontro tra civiltà: le “nuove guerre” e il nuovo terrorismo nascono e si sviluppano secondo logiche che la cultura occidentale non riesce a dominare. Questo libro nasce dall’attività accademica, ma è diretto a un pubblico più ampio di quello universitario e in particolare a chi, pure in tempi tanto difficili, non si rassegna al conflitto delle civiltà.

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.