Svevo Italo: “Senilità”

L’esistenza grigia di Emilio Brentani, il protagonista di “Senilità”, viene a un tratto animata dalla passione per la popolana Angiolina, bella, vivace, volgare. Ma Emilio è incapace di giovanile trasporto, e Angiolina poco propensa ad assecondare i propositi moralizzatori dell’innamorato; la loro avventura resta un episodio sterile, e tuttavia l’unica nota di colore nella “gioventù senile” del protagonista. Questo, che è il secondo romanzo di Italo Svevo, pubblicato nel 1898, tocca tutti i temi principali della narrativa dello scrittore triestino: l’inettitudine alla vita, il senso di fallimento di un’esistenza proiettata verso un’interiorità psicologica tormentata e maniacale, il tutto attraverso un’autoanalisi lucidissima del protagonista, la sapienza dello stile, la puntuale costruzione dei personaggi.

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.