Un viaggio lungo 35 anni 11 mesi e 29 giorni

FIORENZA GIUSEPPE

un viaggio lungo 35 anni 11 mesi 29 giorni

 

Il viaggio-odissea di chi, in questo stivale, periodicamente torna al paese. Viaggio-calvario, metafora di ricerca delle proprie origini. Viaggio-percorso mentale di confronto con altri mondi. Viaggio-circolo vizioso, che inizia dove finisce. Stato ostile, che fa di tutto per cancellare le tue origini, treno ostile, che invece di riportarti a casa ti rammenta che la tua casa è ormai il mondo, con le sue bellezze e le sue brutture. Viaggio con il proprio privato, l’iniziazione con una ragazza anche lei immigrata, viaggio pubblico, con le rivolte dei viaggiatori e il rifiuto del masochismo meridionale. Viaggio-ritorno senza ritorno, perché nessun legame ti lega più alla terra e l’unico richiamo della tua provenienza culturale e sociale è ormai solo nella tua testa.

Il libro è disponibile nelle seguenti strutture.
Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci.